Copertina_PRT-slide.jpg
i-Cut_450_Neve-slide.jpg
Uomo_iCut_450_Argine-slide.jpg
< >

Porta-attrezzi radiocomandate

Porta-attrezzi radiocomandate che garantiscono massima sicurezza nelle situazioni più critiche e difficili grazie al controllo totale della macchina con aderenza e trazione sempre ottimali. Consigliate soprattutto per la manutenzione del verde di argini e scarpate, di aree delimitate all’interno di aeroporti, impianti sportivi o aree militari e per bonificare aree difficilmente raggiungibili o per le quali è consigliato non avvicinarsi eccessivamente.

 

iCUT 3

iCUT 3 è il porta attrezzi radiocomandato che garantisce la massima sicurezza nelle situazioni più critiche e difficili grazie al controllo totale della macchina con aderenza e prestazioni sempre ottimali. Consigliato soprattutto per la manutenzione del verde di argini e scarpate, o di aree delimitate all’interno di aeroporti, impianti sportivi o aree militari.

La potenza e il controllo nelle tue mani!

il modello di porta-attrezzi radiocomandato iCUT3, nella sua versione con testata trinciante è stata progettata per trinciare erba, sterpaglie, arbusti, ramaglie e sempre garantendo l’assoluta sicurezza dell’operatore.
La particolare concezione del progetto iCut: baricentro basso, disegno del sottocarro allargabile, profilo dei cingoli sagomato permette di operare in aree fortemente sconnesse ed avere la massima aderenza e consente l’utilizzo prolungato della macchina in pendenza in ogni direzione, fino a 55°.
È equipaggiata di un motore diesel di HP 40, ampiamente sufficiente per utilizzare, nel caso della versione con testata trinciante, una larghezza di lavoro di cm 130 o in alternativa di cm 170. Inoltre è possibile applicare altre attrezzature, che rendono la macchina multifunzionale.

Radiocomando

radiocomando-icut3.jpg
Due joystick di grandi dimensioni forniscono il controllo preciso dell’avanzamento, dei movimenti e dell’altezza della testata trinciante. I comandi sono disposti in modo ergonomico ed intuitivo consentendo di iniziare a lavorare nelle migliori condizioni da subito, inoltre è possibile in maniera sicura personalizzare i comandi velocità e tempi di reazione della macchina per soddisfare al meglio le esigenze dell’operatore in funzione delle condizioni in cui sta lavorando. Oltre al pulsante di arresto immediato la consolle è dotata degli indicatori della temperatura del liquido di raffreddamento e dell’olio, la funzionalità della batteria radio-comando, la pressione dell’olio motore, la riserva di carburante, l’intasamento del filtro aria, l’inserimento/disinserimento sistema flottante, modalità di avanzamento (lenta/veloce), azionamento ventola reversibile (manuale/ automatica).

Motore

P1130570-icut3-motore.jpg
Termico Isuzu 3 cilindri ad aspirazione naturale diesel 1642 cc da 29 kW/40 hp, coppia 103 Nm @ 1800 rpm raffreddato a liquido con ventola reversibile a comando idraulico gestito da centralina (possibilità di attivare funzione autopulente automatica). Serbatoio gasolio con capacità di 26.5 litri.

Impianto idraulico

impianto-idraulico.jpg
L’iCUT3 si avvale di un impianto basato su ben 4 pompe con circuiti indipendenti:
- 2 a pistoni a portata variabile in circuito chiuso, che realizzano la trasmissione idrostatica con i motori di avanzamento dei cingoli (a doppia cilindrata per avere 2 marce).
- 1 a pistoni in circuito chiuso che realizza la trasmissione all’albero del rotore con il motore a pistoni installato sulla trinciatrice.
- 1 ad ingranaggi in circuito aperto che alimenta il distributore dei servizi: Sollevatore > Aux1 e Ampiezza carreggiata > Aux2
Gli impianti in circuito chiuso idrostatico realizzano una trasmissione con basse perdite in quanto viene fatta circolare la sola portata di olio necessaria nel momento stesso dell’impiego.
Nell’impianto dei servizi la presenza di una valvola di Venting sul distributore realizza una drastica riduzione della dissipazione quando non si attua alcun comando (per esempio condizione in avanzamento di lavoro).

Diagnostica

diagnostica.jpg
È integrata nel quadro avviamento, dove in condizioni di normale funzionamento della macchina lo schermo mostra il contaore, In caso di errori o problemi alla macchina in combinazione con l’accensione della spia di pericolo, vengono mostrati i codici di errore relativi (l’utente facendo riferimento al libretto d’uso della macchina è in grado di identificare il tipo di malfunzionamento che ha generato l’allarme).

Sottocarro registrabile

sottocarro.jpg
Il sottocarro Extra è il prodotto dell’esperienza Ferri e riassume le esigenze delle diverse necessità degli operatori di tutti i continenti. Quando è necessario aumentare la sicurezza, in situazioni critiche di lavoro, è possibile tramite un azionamento idraulico, incrementare la larghezza del sottocarro da 132 a 167 centimetri.
L’allargamento si effettua direttamente dalla consolle di comando. La funzionalità dei cingoli è assicurata dalla contemporanea presenza di un rullo a tripla flangia posto in prossimità della ruota dentata e da guide posizionate esternamente ai cingoli.
Quattro rulli compongono il sottocarro dell’iCUT3 Ferri Extra, posizionati orizzontalmente per una distribuzione ottimizzata dei pesi e garantire sempre la migliore aderenza al terreno.

iCUT 4.50 Extra

iCUT 4.50 Extra è il nuovo porta-attrezzi radiocomandato che permette di lavorare, a distanza, permettendo all’utilizzatore, di operare sempre nel totale rispetto delle norme di sicurezza e dell’incolumità personale e contemporaneamente di bonificare aree difficilmente raggiungibili o per le quali è consigliato non avvicinarsi eccessivamente.

La potenza e il controllo nelle tue mani!

Il modello di porta-attrezzi radiocomandato iCUT4.50 EXTRA, nella sua versione con testata trinciante è stata progettata per trinciare erba, sterpaglie, arbusti e ramaglie anche di grosso diametro garantendo sempre l’assoluta sicurezza dell’operatore.
La particolare concezione del progetto iCUT: macchina con baricentro molto basso, coppa dell’olio modificata per garantire sempre la corretta lubrificazione del motore anche a pendenze molto elevate, disegno del sottocarro allargabile e uno spazio importante tra la coppa dell’olio ed il terreno; permette all’iCUT di essere l’unico mezzo per operare in condizioni di lavoro veramente impervie e difficilmente raggiungili con i mezzi tradizionali.

Radiocomando

radiocomando-icut3.jpg
I comandi sono disposti in modo ergonomico ed intuitivo e permettono di utilizzare, al meglio, la macchina fin dal primo impiego. Due joystick ergonomici di grandi dimensioni garantiscono il controllo totale della macchina e dell’attrezzatura collegata.Il radiocomando è predisposto per operare in modalità multifrequenza, cercando costantemente la migliore frequenza possibile tuttavia è possibile selezionare manualmente una frequenza determinata ritenuta più idonea. E’ possibile, in maniera sicura, personalizzare i comandi della velocità e la portata dell’olio all’attrezzo di taglio, per soddisfare al meglio le esigenze dell’operatore in funzione del lavoro da svolgere. Oltre al pulsante di arresto immediato, la consolle è dotata degli indicatori di temperatura del liquido di raffreddamento e dell’olio, la carica della batteria del radiocomando, la potenza ed il canale del segnale radio, la pressione dell’olio motore, l’avviso di riserva carburante, l’indicazione dei giri motore, l’indicatore di rotore inserito, il preriscaldo del motore, l’inversione dei comandi, l’eventuale intasamento del filtro dell’aria, la modalità di avanzamento, l’azionamento dispositivo FLEXXAIRE e l’inserimento/disinserimento del sistema flottante dell’attrezzatura collegata.

Motore

icut-4-motore.jpg
Il motore a 4 cilindri e 50 HP (35,9 kW) di 2.179 cc di cilindrata eroga il massimo della coppia a 1800 Rpm. Il raffreddamento è a liquido e adotta l’innovativo sistema FLEXXAIRE con ventole reversibili a comando oleodinamico, NOVITÀ.
Questo sistema di raffreddamento mantiene il radiatore pulito, massimizza le performance del motore e riduce i consumi.

Impianto idraulico

impianto-idraulico-icut4.jpg
Nell’iCUT 4.50 EXTRA viene adottato un impianto idraulico a circuito chiuso, il quale riduce il riscaldamento dell’olio e massimizza le prestazioni adeguando costantemente il rapporto portata/pressione all’effettiva richiesta di potenza. Questo sistema permette di bilanciare in maniera precisa la richiesta di potenza con la potenza erogata, limitando al massimo il consumo di carburante. Un impianto separato a circuito aperto per i servizi grazie alla valvola VENTING sul distributore realizza una drastica riduzione della dissipazione quando non si attiva nessun comando (ad esempio nella fase di trasferimento).

Diagnostica

icut-4-diagnostica.jpg
La diagnostica di ultima generazione permette di identificare automaticamente ed immediatamente il tipo di malfunzionamento e adottare la manovra correttiva. All’accensione della spia di pericolo e contemporaneo avviso acustico, appare sul display del quadro di avviamento un codice di errore e l’utente facendo riferimento al libretto di uso e manutenzione è in grado di identificare il tipo di malfunzionamento ed agire di conseguenza.

Olio biologico

icut-4-oliobio.jpg
Questa soluzione mista meccanica/idraulica è il frutto dell’esperienza della L’adozione di serie di un olio ad altissima biodegradabilità rinforza l’attenzione ed il rispetto della Ferri verso il nostro ecosistema. L’impiego dell’olio biodegradabile è sempre più indicato nelle macchine agricole e forestali, dove un’accidentale perdita d’olio sul terreno non provocherebbe un impatto ambientale negativo, a differenza dell’olio idraulico normalmente adottato.

Sottocarro iCUT4.50 EXTRA allargabile

icut-4-registrabile.jpg
Il sottocarro EXTRA è il risultato dell’esperienza Ferri e concentra le esigenze evidenziate dai clienti Ferri di tutti i continenti ed è prodotto in acciaio speciale ad alta resistenza. Il nuovo profilo con la ruota motrice posteriore rialzata garantisce maggiore aderenza per poter superare con grande facilità eventuali ostacoli o forti pendenze. Il sottocarro è composto da 5 rulli inferiori ed un rullo superiore ed assieme a 5 coppie di guide meccaniche evitano il rischio di uscita dei cingoli dalla loro posizione di lavoro.

Quando è necessario modificare la larghezza del sottocarro per garantire maggiore aderenza al suolo, direttamente dal radiocomando si effettua l’operazione di modifica della larghezza del sottocarro passando da 134 a 167 centimetri in pochi secondi.

5

 

Sistema flottante. Maggiore versatilità uguale maggiore sicurezza

icut-4-flottante.jpg
Questa soluzione mista meccanica/idraulica è il frutto dell’esperienza della Ferri e permette all’attrezzatura collegata all’ iCUT di seguire perfettamente l’andamento del terreno. Per ulteriore sicurezza operativa insieme al sistema flottante interviene un elemento precaricato a molla che trasferisce il peso dell’attrezzatura alla macchina riducendo l’attrito durante l’avanzamento.

Inclinazione 55°

icut-4-inclinazione.jpg
Grazie ad una distribuzione ottimale dei pesi ed un baricentro basso, l’iCUT è in grado di operare con angoli di pendenza in tutte le direzioni fino a 55°, garantendo aderenza e trazione ottimale in tutte le condizioni di lavoro, permettendo di operare a distanza anche nelle aree difficilmente raggiungibili in completa sicurezza per gli operatori.
 

Cingoli

Sono disponibili ben 4 diversi tipi di cingoli per poter operare in tutte le condizioni di lavoro e garantire sempre l’ottimale aderenza e quindi efficienza della macchina e la massima sicurezza dell’operatore.
 

Trinciatrici idrauliche R1300 - R1700

Trinciatrice idraulica R1700
Consigliate per trinciare erba, sterpaglie e arbusti hanno due larghezze di lavoro 130 e 170 cm. Offrono tutte le opzioni possibili di versatilità, due diversi utensili disponibili (per la versione R1300 ed un solo tipo di utensile per la R1700) per consentire di aumentare dove possibile la produttività ai massimi livelli. L’adozione del dispositivo DSR, Doppio Senso di Rotazione, permette di scegliere o modificare il senso di rotazione del rotore in funzione del tipo di lavoro che deve essere svolto. Il martinetto idralico per l’apertura del cofano è disponibile come optional per quei paesi in cui ne è consentito l’utilizzo.
 

Trinciatrici idrauliche Forestali RF 1300

Trinciatrici idrauliche Forestali RF 1300
La particolare struttura della testata ed il suo rotore completo di mazze rotanti rendono questa testata trinciante ideale per lavorare in condizioni difficili. L’adozione del dispositivo DSR, Doppio Senso di Rotazione, permette di scegliere o modificare il senso di rotazione del rotore in funzione del tipo di lavoro che deve essere svolto. Come optional è disponibile, l’abbattirami meccanico, mentre il martinetto idraulico per l’apertura e chiusura del cofano anteriore è di serie.
 

Trinciatrici idrauliche Forestali RF- R 1300

Trinciatrici idrauliche Forestali RF-R 1300
La trincia forestale modello RF-R, con il suo design aggiornato, ha aumentato la robustezza della sua struttura e di conseguenza sia la durata sia la resistenza agli urti.
L’adozione per il controtelaio interno di DOMEX700, consente di avere una struttura di un peso contenuto ma molto robusta e resistente.
L’innovativo rotore a mazze rotanti rinforzate, grazie alla soluzione Quick Change, permette una facile e veloce operazione di sostituzione degli utensili.
 

Attrezzi intercambiabili ed accessori

L’ iCUT aumenta ancora di più il concetto di macchina polifunzionale, aumentando la disponibilità di attrezzature e consendo un utilizzo di questo modello durante tutto l’arco dell’anno.
Le diverse attrezzature progettate appositamente per l’iCUT rendono questa macchina indicata per operare nei settori forestali, manutenzione del verde pubblico e privato, giardinaggio, viabilità invernale e movimentazione di materiali inerti.
 
 

Equipaggiamento

  iCUT3 extra iCUT4.50 extra
Cingoli in gomma Standard
Cingoli in gomma Standard Plus opt. opt.
Cingoli con staffe in acciaio Grip opt. opt.
Cingoli con staffe in acciaio e ramponi Grip Plus opt. opt.
Cavo per radiocomando opt. opt.
Kit Girofaro opt. opt.
Triangolo tri-flash opt. opt.
Ganci di sollevamento
Olio biologico biodegradabile opt.
2 batterie radiocomando
Verniciatura a richiesta macchina opt. opt.
Verniciatura a richiesta testata opt. opt.
Lama da neve opt. opt.
Fresa da neve opt. opt.
Spazzatrice opt. opt.
Fresa ceppi opt. opt.
Verricello opt. opt.
Kit spostamento laterale idraulico opt. opt. 
Abbattirami per testata forestale opt. opt. 
Roll-bar Heavy-duty opt. opt. 
Luci di lavoro a led opt. opt.
di serie / opt. optional
 

Allegati

Questo sito utilizza cookie tecnici e di analisi (anonimizzati) propri e di terze parti. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai il loro utilizzo. Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link PRIVACY POLICY a fondo pagina, dal quale è possibile negare il loro consenso.
Accetto