TSF_DSC_0450.jpg
TST_MIN_0615.jpg
< >

Bracci decespugliatori frontali per Unimog

Bracci decespugliatori frontali progettati per essere applicati specificatamente sui porta-attrezzi Unimog agganciati alla piastra anteriore. Ideali per la manutenzione primaverile ed estiva delle banchine stradali. Robusti e polivalenti per lavori anche in situazioni gravose. Perfetti per l'utilizzo in sicurezza con un solo operatore.

 
TSF600 U

Il braccio decespugliatore frontale Ferri TSF 600U è stato progettato per essere applicato specificatamente sul porta-attrezzi Unimog agganciato alla piastra anteriore. È realizzato in tubolare in acciaio di alta qualità permettendo così una elevata robustezza ed un peso contenuto.

Modello Unimog (a partire da): U318
Estensione max. orizzontale: 5,75 m
Larghezza di lavoro: 1,25 m
Larghezza trasporto: 2,50 m
 
TSF_DSC_0472.jpg
La particolare geometria del braccio decespugliatore consente una posizione di trasporto tale da permettere una perfetta visuale all’operatore. Allo stesso modo c’è una visuale ottimale anche nelle varie posizioni di lavoro, destra e/o sinistra garantendo sempre il massimo confort dell’operatore. La corretta velocità del rotore della testata falciante è garantita dalla pompa ad ingranaggi in ghisa alimentata dalla PTO anteriore. Per i martinetti idraulici del braccio si utilizza invece l’impianto oleodinamico del porta-attrezzi Unimog. L’insieme dell’attrezzatura è comandato dal joystick monoleva. Il braccio decepugliatore è dotato del sistema di sicurezza con ammortizzatore idraulico gestito dall’accumulatore d’azoto con ritorno automatico in posizione di lavoro. Lo scambiatore di calore con termostato è previsto per evitare un surriscaldamento dell’olio idraulico anche operando in situazioni gravose e prolungate.
comando-sc-tronik.jpg

Comandi SC TRONIK

L’innovativo joystick, diviso in due sezioni, per contenerne l’ingombro in cabina, è inserito nella consolle di comando da dove viene azionata la funzione proporzionale delle due sezioni del braccio. Anche la rotazione del braccio e l’inclinazione della testata sono funzioni proporzionali comandate da “roller” posti sul joystick. Sul joystick sono collocati anche i pulsanti che gestiscono lo spostamento trasversale sia destro che sinistro della torretta porta-braccio. Nella sezione staccata della consolle, tramite i pulsanti viene gestito il rotore ed il suo blocco rapido (circa 6 secondi il tempo dettato da criteri di sicurezza). Dalla stessa consolle si controllano anche la sospensione del braccio, il disinserimento dell’accumulatore d’azoto per il ritorno in automatico alla posizione di lavoro ed il controllo del dispositivo EFS per la sostentazione della testata.
Il comando offre la possibilità di selezionare diverse modalità di funzionamento della macchina in base al tipo di lavorazioni che si devono effettuare. Inoltre il dispositivo è provvisto di un sistema di autodiagnostica.
aggangio-unimog.jpg

Abbinamento al porta-attrezzi Unimog

Il braccio decespugliatore TSF 600U è abbinabile ai porta-attrezzi Unimog a partire dal modello U318.
È necessario prevedere una adeguata zavorra posteriore (maggiori dettagli presso la nostra rete di vendita).

Attrezzi terminali intercambiabili

 
TST-P1120323.jpg

Il braccio decespugliatore frontale Ferri TST50U è stato progettato per essere applicato specificatamente sui porta-attrezzi Unimog agganciato alla piastra anteriore. È realizzato in tubolare in acciaio di alta qualità permettendo così una elevata robustezza ed un peso contenuto.

Modello Unimog (a partire da): U218
Estensione max. orizzontale: 4,84 m
Larghezza di lavoro: 1,00 m
Larghezza trasporto: 2,20 m
 
TST-MIN_0564.jpg
La particolare geometria del braccio decespugliatore consente una posizione di trasporto tale da permettere una perfetta visuale all’operatore. Allo stesso modo c’è una visuale ottimale anche nelle varie posizioni di lavoro. La corretta velocità del rotore della testata falciante e i movimenti dei martinetti idraulici sono garantiti dalle due pompe ad ingranaggi in ghisa alimentata dalla PTO anteriore.
L’insieme dell’attrezzatura è comandato dal joystick monoleva. Il braccio decepugliatore è dotato del sistema di sicurezza, posizionato sul 2° braccio, con ammortizzatore idraulico gestito dall’accumulatore d’azoto e ritorno automatico in posizione di lavoro. Lo scambiatore di calore con termostato è previsto per evitare un surriscaldamento dell’olio idraulico anche operando in situazioni gravose e prolungate.
comando-TST.jpg

Comandi elettrici progressivi

Il joystick, posizionato in cabina, consente l’esecuzione con una sola mano di tutte le operazioni per comandare i movimenti dell’attrezzatura. Con la prima parte dello spostamento si inserisce il comando prescelto a 1/3 della portata (quindi con un avvio lento della manovra), proseguendo nello spostamento della leva viene inserita tutta la portata, ottenendo il massimo della velocità dei movimenti.
aggangio-unimog.jpg

Abbinamento al porta-attrezzi Unimog

Il braccio decespugliatore TSF 600U è abbinabile ai porta-attrezzi Unimog a partire dal modello U218.
È necessario prevedere una adeguata zavorra posteriore (maggiori dettagli presso la nostra rete di vendita).
floating-TST.jpg

Sistema floating

Autolivellamento automatico e costante al terreno della testata trinciante. La sospensione del primo braccio grazie ad un accumulatore di azoto favorisce lo scorrimento della testata sul terreno.

Attrezzi terminali intercambiabili

 
Questo sito utilizza cookie tecnici e di analisi (anonimizzati) propri e di terze parti. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai il loro utilizzo. Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link PRIVACY POLICY a fondo pagina, dal quale è possibile negare il loro consenso.
Accetto